Emergenza Coronavirus: sospensione campagna di esistenza in vita per il pensionati INPS all'estero

emergenza coronavirus

A causa dell’emergenza Coronavirus, con nota del 19/03/2020 n°1249, INPS informa – in collaborazione con Citibank, il gruppo bancario incaricato del controllo – della sospensione dell’attività di accertamento di esistenza in vita per gli anni 2019 e 2020.

Al fine di non esporre buona parte della popolazione più sensibile a possibili motivi di contagio, INPS informa che la seconda fase di accertamento di esistenza in vita verrà sospesa.

La seconda fase di accertamento di esistenza in vita – prevista in questo periodo – che avrebbe interessato Sud America, Centro America, Nord America, Asia, Estremo Oriente, Paesi Scandinavi, Stati dell’Est Europa e Paesi limitrofi, momentaneamente sospesa a causa dell’emergenza Coronavirus, avrà quindi inizio con l’invio dei moduli personalizzati in Agosto 2020. Le attestazioni di esistenza in vita complete di timbro e firma di un testimone considerato accettabile dovranno pervenire entro dicembre 2020.

Quali sono gli enti considerati attendibili da Citibank?

Sul sito di Citibank è disponibile la lista del testimoni accreditati all’accertamento di esistenza in vita.
Se sei residente in Portogallo, di seguito ti indichiamo quali testimoni possono accertare la tua esistenza in vita:

  • Junta de Freguesia;
  • Presidente Da Junta Freguesia;
  • Registo Civil;
  • Cônsul Honorário;
  • Giudice

Se invece non hai ricevuto l’accredito della pensione per il mese di marzo probabilmente non hai provveduto ad accertare la tua esistenza in vita. Scopri quindi come sbloccare la pensione sospesa in Portogallo.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI TUOI SOCIAL!

> POTREBBE ANCHE PIACERTI

Lascia un commento