Apertura di un conto corrente in Portogallo

Sei un pensionato italiano intenzionato a trasferirti in Portogallo? Cerchi alcune informazioni sull’apertura di un conto corrente in Portogallo?
Prendi qualche minuto e leggi attentamente l’articolo.

Uno degli aspetti importanti da valutare quando ci si avvicina al trasferimento, oltre alla ricerca dell’immobile, è la scelta del conto corrente sul quale richiedere l’accredito della pensione lorda.
In Portogallo, esistono due circuiti interbancari, il primo ed il più diffuso è il circuito Multibanco, indicato dalle lettere MB. Il secondo, di derivazione internazionale, è il sistema ATM.

Il circuito Multibanco è sicuramente una novità piacevole per coloro che provengono dall’Italia; infatti, moltissime operazioni disponibili su questo circuito sono considerate davvero innovative in tutto il mondo.

Presso qualsiasi sportello Multibanco, prescindendo dalla propria banca d’origine, oltre alle normali operazioni di consultazione saldo, lista movimenti e prelievi, potrai gestire il tuo conto in piena autonomia, 24h su 24h, senza l’esigenza di doverti recare in filiale. È possibile effettuare acquisti e pagamenti mediante l’inserimento delle opportune referenze, movimentare il proprio conto dando disposizione di bonifico oppure un ordine di bonifici permanenti, pagare le utenze, ricaricare il proprio numero di telefono ed effettuare pagamenti allo Stato. Inoltre, non dimenticando le nostre buone origini, potrai anche effettuare delle donazioni. Presso gli sportelli della propria banca abilitati sarà possibile anche il deposito in contanti e di assegni.

Buona parte di queste operazioni sono fattibili tramite l’accesso all’home banking, di cui ormai tutte le banche dispongono, nonché tramite l’accesso all’applicazione per smartphone, dotati di sistema operativo IOS e Android.

Una volta offerta una breve e sintetica panoramica generale, concentriamoci su quali sono le migliori banche in Portogallo.

Tra le banche più diffuse troviamo il Banco Santander Totta, il Banco Portugues de Investimento (Banco BPI), Banco Millennium BCP. Altre banche sono il Novo Banco, Montepio e Caixa Geral de Depositos.

Tutte le banche sopracitate offrono la possibilità di apertura di un conto corrente in Portogallo ai non residenti, richiedendo però il rispetto di alcune condizioni. Di norma, la richiesta di una carta di credito è subordinata all’accredito della pensione sul conto corrente portoghese.

Al momento in cui si scrive questo articolo – marzo 2020 – il Banco Santander Totta, istituto di credito spagnolo con copertura internazionale, trova nel “conto Mundo123” il proprio prodotto di punta. È possibile aprire il conto corrente online, ma è una operazione consigliata solo per coloro i quali abbiano già trasferito la residenza in Portogallo, abbiano a disposizione stampante e scanner, nonché una buona conoscenza della lingua portoghese.

Il conte corrente ordinario ha un costo di 5,50 euro mensili ed offre una serie di vantaggi progressivi. È possibile richiedere una carta di credito. La sottoscrizione dei pacchetti aggiuntivi e opzionali permette di ottenere dei rimborsi sull’utilizzo del Via Verde, sul rifornimento presso le stazioni Repsol, nonché ulteriori vantaggi. I prelievi allo sportello Multibanco sono gratuiti. È inoltre possibile sottoscrivere assicurazioni sulla casa ed assicurazioni mediche. Vengono rilasciate carte, sia di debito che di credito, contactless.
È richiesto appena un versamento minimo di 150,00 per l’apertura del conto corrente.

Il Banco Santander Totta, nel 2019 presentava un CET1 Ratio del 16.5% (l’acronimo CET1 ratio sta per Common Tier Equity 1 ratio e si riferisce al maggiore indice di solidità di una banca). Il CET1 è espresso in percentuale e viene calcolato rapportando il capitale ordinario versato (Tier 1) con le attività ponderate per il rischio. attestandosi tra le banche più sicure del Portogallo.

Il banco BPI, con sede a Oporto, è una banca d’Investimento internazionale, anche questa di derivazione spagnola.

Il conto corrente di maggior rilevo è rappresentato dal “Conta Valor”, un conto corrente ordinario il cui costo mensile è di 7,5 euro (più un’imposta di bollo), ridotto a 3,5 euro se vi si accredita la pensione o uno stipendio superiori a 500,00 euro. Permette una formula All-Inclusive, offrendo la disponibilità di carta di debito (bancomat), carta di credito, ed una assicurazione sulla responsabilità civile. È richiesto un versamento minimo di 100,00 euro all’apertura di un conto corrente in Portogallo. Al momento, si lamenta l’assenza di emissione di carte di debito/credito contactless.
È possibile aprire il conto corrente, nel rispetto del monitoraggio fiscale, anche senza aver trasferito la residenza in Portogallo.

Altro conto corrente che degno della nostra attenzione è il “Conta Millennium” del Banco Millennium BCP.
Anche quest’ultimo apribile online, versando un ammontare minimo di 250,00 euro. Con un costo di appena 5,20 euro, più l’imposta di bollo, il conto corrente Millennium è consigliato per la diffusione delle sue filiali sul territorio nonché per l’affidabilità della banca.

Sempre del gruppo Millennium, appartiene il ramo digitale di Activo Bank.

Activo Bank, come per i più noti istituti finanziari N26 e Revolut, permette l’apertura del conto senza doversi recare in filiale con costi di gestione davvero irrisori. Infatti, facendo il download dell’applicazione per smartphone, potrete aprire il conto corrente in appena 15 minuti. Digitalizzando i documenti richiesti (Carta d’identità, NIF, un documento che provi l’attuale residenza, nonché certificazione unica relativa alla pensione), riceverete una videochiamata da un operatore per verificare i dati immessi.

L’apertura del conto comporta un versamento minimo di 500,00 euro. Tuttavia, se l’apertura del conto avviene seguendo la procedura descritta sopra, tramite l’App, sarà necessario per l’attivazione del conto, un versamento minimo di 100,00.

Oltre a fornire servizi classici di un conto corrente ordinario, Activo Bank offre servizi assicurativi, emissione di carte di credito, prestiti e credito abitativo.

Mi sto per trasferire, presso quale banca mi consigliate l’apertura di un conto corrente in Portogallo?

Secondo la nostra personale esperienza, basata su un migliaio di aperture di conti negli ultimi anni, prendendo come criteri la disponibilità e la flessibilità degli operatori in filiale, la facilità nell’utilizzo dell’Home banking/App, la velocità nella concessione di prestiti o mutui ipotecari, ci sentiamo di consigliare l’apertura del conto corrente in Portogallo con uno dei nostri consulenti presso il Banco Santander Totta, seguito dal Banco Bpi e Millennium.

Un fenomeno assai rilevante è costituito dalle cosiddette “banche digitali” che offrono buona parte dei servizi classici a costi di manutenzione nulli o irrisori. In compenso, l’assistenza clienti è interamente online, potendo gestire il proprio conto solo ed esclusivamente tramite l’applicazione dello smartphone.

Un esempio è rappresentato dal conto corrente N26 Standard che non ha spese di apertura o di gestione. In più, ti offre prelievi gratuiti e illimitati da qualsiasi ATM nella zona euro, bonifici SEPA gratuiti e pagamenti gratuiti in qualsiasi valuta.

L’apertura del conto corrente è agevole e immediata. Di norma, infatti, basta fotografare i propri documenti di identità e codice fiscale, attraverso la guida dell’applicazione ed in 5 – 8 minuti, il conto corrente sarà attivo. N26 utilizza importanti sistemi di sicurezza, come il 3D Secure, che permette di utilizzare la carta dentro e fuori i confini SEPA. Inoltre, con un clic, puoi disabilitare la carta e richiederne una sostitutiva, nel caso avessi dubbi sul suo utilizzo. In più, un pratico sistema di notifiche, ti avverte immediatamente di un avvenuto pagamento. N26, propone, oltre al conto standard completamente gratuito, anche delle opzioni a pagamento che offrono servizi importanti per i viaggiatori abituali come: assicurazione di viaggio, copertura per emergenze mediche, assicurazione ritardo volo o bagaglio smarrito, assicurazione auto all’estero ed anche l’assicurazione contro il furto o il malfunzionamento dello smartphone.

Tra le altre banche digitali, in forte ascesa c’è il modello offerto da Revolut.

Revolut al pari della concorrente N26, ma con IBAN del Regno Unito, permette una facile apertura del conto. Zero commissioni sulla gestione del conto corrente e pagamenti, anche in diverse valute, completamente gratuiti.

Infatti, uno dei motivi per cui ai nostri esperti è piaciuto il servizio offerto dalla Fintech di origine russa (Revolut), è la facilità con la quale avvicina l’utente al mondo della finanza. Infatti, con Revolut è possibile detenere conti correnti in diverse valute ed è altresì possibile fare trading con azioni e criptovalute.

Al di là dell’utilizzo che vogliate farne, se siete affezionati al modello di banca “tradizionale”, Revolut e la già citata N26 sono degli ottimi conti secondari e possono anche essere utilizzate come semplici carte prepagate, benché abbiano funzionalità decisamente più ampie.

Vuoi saperne di più? Parlane con un nostro esperto, scopri chi siamo e contattaci utilizzando il modulo che troverai a questo link.

Se sei interessato al trasferimento in Grecia o al trasferimento in Portogallo e desideri ricevere maggiori informazioni senza impegno, puoi contattarci scrivendo una mail ad [email protected], compilando il modulo che trovi in questa pagina oppure chiamandoci al numero +39 0434 1697497.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI TUOI SOCIAL!

> POTREBBE ANCHE PIACERTI

Lascia un commento